Brilla Barletta al Meeting di Cosenza

04 Luglio 2017

Frantumato il record regionale assoluto maschile sui 400 metri


 

Gli acuti di Giovanni Barletta ed Ayoub Idam, impreziosiscono una splendida serata estiva dedicata all'atletica leggera su pista, illuminando sabato 1 luglio lo stadio bruzio San Vito-Marulla in occasione del 1° “Meeting Città di Cosenza”, organizzato dall’Asd Cosenza K42 in collaborazione con il Comitato regionale e provinciale Fidal Calabria e con il patrocinio del comune di Cosenza. Il velocista reggino dell'atletica Olympus, classe '97, si impone imperiosamente nel giro di pista con un eccellente 48”78, stabilendo il suo nuovo personal best che lo catapulta nella graduatoria italiana dell’anno a ridosso dei primi venti under 23, risultato inseguito da tempo e che rappresenta un salto di qualità notevole per l’atleta forgiato dal Fiduciario Tecnico Pasquale Latella, stimolato anche dall'ottima prova dello junior della Cosenza K42 Gabriel Hutanu, secondo al traguardo, anche lui centrando il suo nuovo personale in 50”45. L’altro protagonista della serata è stato il giallonero Ayoub Idam, fresco vincitore due settimane fa a Rieti del titolo italiano allievi sui 3000m, che non si fa intimorire sulla prova dei 1500m dalla tattica aggressiva da 2’40’’ a km, imposta dal crotonese del G.S. Alpi Apuane Danilo Ruggiero.

Il 26enne atleta pitagorico, posizionatosi subito in testa alla corsa, ha provato più volte a scrollarsi di dosso il giovane atleta di origini magrebine senza però riuscirci, subendo nei 200 metri finali la lunga volata del talentuoso mezzofondista scoperto e avviato all'atletica dal talent scout Scipione Pacenza, bravo a vincere con un esaltante 3'59”92, distaccando Ruggiero di 3’’ e mezzo. Il crono realizzato da Idam è risultata la quarta prestazione italiana dell’anno sulla distanza in graduatoria Allievi. Tra le donne trionfa Francesca Paone della Fiamma Catanzaro in 5'14”83, aggiudicandosi insieme ad Ayoub Idam il 4° “Trofeo Caffè Aiello”. Anche sulla prova dei 5000m, a cui è stato abbinato il 15° “Memorial Antonio Misasi”, ad imporsi è stato un atleta della categoria Allievi. Il pugliese dell’Atletica Cisternino, Giovanni Susca, seguito dal tecnico Michele Cuoco, ha vinto in solitaria l’ambito trofeo, stabilendo anch'egli il suo nuovo personale con il temo di 15’47’’28. Al secondo posto lo junior Luca Ursano della S.S. Fiamma Atletica Catanzaro, bravo a seguire la scia del battistrada che lo porta a fissare il suo nuovo pb in 15’57’’74. Nei 100m vittoria al maschile per l’allievo Vincenzo Piccolo (Atletica Olympus) con 11”80, davanti al pari categoria Francesco Di Nallo (Amatori Cisternino) con 11”88 e a Francesco Calcagno (Atletica Barbas) con 12”03.

Nelle donne si impone in 12”69 Beatrice Romeo (Atletica Olympus) su Virginia Amoruso (Atletica Locorotondo) 12”73 e su Greta Panetta (A.S. Zagara) 13”36. Nel salto in alto l'allievo Nicolò Caravetta (Cosenza K42) raggiunge il nuovo personale con la misura di 1,78m, nel lungo comanda Gabriel Hutanu (K42) con 6,20m davanti a Danilo Pallonetto (Atletica Olympus) 6,01m e Santo Luvarà (Atletica Barbas) 5'81m. In gara femminile vince Martina Santise (Fiamma Catanzaro) con 4,67m, davanti alla compagna di squadra Maria Chiara Caliò, 2^ in 4,53m. Gradito ritorno con vittoria per la promettente Rita Caliò (Fiamma Catanzaro), prima nei 400m in 60”92. Nelle gare riservate a cadetti e cadette, vittoria negli 80m per Vincenzo Nicolò (Atletica Barbas) in 10”00 e per Asia Dell'Accio (Cosenza K42) in 11”61. Diego Mattia Iuzzolini (Milon Runners Crotone), con un ottimo 38”17 vince i 300m e Arianna Greco (Cosenza K42) con 50”13 è la prima tra le donne. Nei 1000m Antonino Leonello della Violetta Club, con 2’55’’34 anticipa Angelo Servino della Cosenza K42, 2° in 2’56’’16. Tra le donne medaglia d’oro a Beatrice Luperti dell’Atletica Locorotondo in 3'12”86. Yussef Nasr Allah dell’Associazione Zagara, vince i 1200m siepi in 4'32”32. Nel salto in alto, primo posto per Alessio Caligiuri (Atletica Amica) con 1,50m, nel lungo maschile primo posto per Francesco Celestino (Cosenza K42) con la misura di 5,12m. Nel lungo femminile vince Federica Palazzo (Atletica Locorotondo) con 4,28m. Nella categoria ragazzi e ragazze, vittorie nei 300m di Alessandro Vitale (Atletica Olympus) 50”77 e Linda Savaia (Cosenza K42) 56”74. Nei 1000m maschili 1° Francesco Carrozzo (Atletica Rendese) in 3'19”83 ed in quelli femminili 1^ Elisa Valente (A.S. Zagara) in 4'34”11.



Condividi con
Seguici su: