Calabria protagonista agli Europei Master

18 Settembre 2019


 

Ancora scia di successi per l’atletica calabrese anche nel settore master. Nella rassegna continentale dei Campionati Europei su pista 2019 che si sono svolti nelle città di Jesolo, Caorle ed Eraclea, i nostri atleti hanno colto una serie di successi ed affermazioni importanti. Nel settore marcia protagonista tra gli M60 è stato il portacolori del CS Giovanile di Catanzaro Lido, Edoardo Alfieri che riesce a portare a casa ben 3 ori e due argenti. Sulla distanza dei 20 km su strada il catanzarese suggella con una vittoria netta la propria performance, laurendosi Campione Europeo della categoria M60, in una gara che lo ha visto protagonistica fin dalle prime batture, lasciandosi alle spalle il norvegese Arild Fotland. Con il terzo posto dell’italiano Rosario Gallo ed il quarto posto di Gabriele Caldarelli, conquistano il titolo europeo a squadre di categoria.

Ad

Eraclea sulla distanza dei 5000 metri di marcia su pista ha colto un prestigioso argento, mancando di un soffio l’oro alle spalle del norvegese Arild Fotland, stabilendo anche il nuovo primato regionale col tempo di 25:01.10 Sempre ad Eraclea però sulla distanza dei 10 km di marcia su strada, ancora Edoardo Alfieri è d’argento dietro l’italiano ex azzurro Antonio Lopetuso ed assieme a Michele De Masi si laureano Campioni d’Europa a squadre per la categoria M60.

Scarfone Alfonso M45, portacolori della Fiamma Atl.Catanzaro, pur a corto di preparazione è riuscito in un paio di mesi a trovare la condizione per cimentarsi sui 3000 siepi e portando a casa un bronzo ed il nuovo primato calabrese col tempo di 11:02.79 dietro l’italiano Giuliana Lucio che si è laureato campione europeo ed il polacco Ulidowski Andrzei.

Una medaglia di bronzo anche per Francesco Turano della Cosenza K42 nella gara dei 10 km di corsa su strada con il crono di 34:25

Sesto Saveria F60 della Lib.At.Lamezia nella marcia dei 5000 metri in pista giunge quarta al traguardo col tempo di 33:14.85 a circa 15 secondi dal podio.

Anche la messinese Gaetana Scionti in forza alla Cosenza K42 si classifica in quarta posizine nei 10 km di corsa su strada della categoria F40.

Toma Grazia F60 (Atletica Sciuto) ottiene un 11° posto nella maratonina con il tempo di 1h59.46 ed un 14° posto in classifica nel cross.

Armieri Franco M70 (Marathon Cs) con 3:30.14 sugli 800 metri giunge al 15° posto. Si cimenta anche nei 1500 con un 19° posto in 7:03.03 e sui 5000 metri collocandosi in 21^ posizione con il crono di 25:59.97

Tra gli altri atleti protagonisti a questi Campionati Europei, senza dubbio Vincenzo Felicetti M70, calabrese di Fuscaldo, portacolori quest’anno del Road Runners Club di Milano. Per lui arriva il sesto titolo continentale su pista su questa distanza, dopo essersi ripreso da un grave infortunio patito un paio di stagioni fa. Considerando le difficoltà con cui si deve allenarsi, non avendo un impianto di atletica leggera disponibile se non ad almeno 40 km, è riuscito col ragguardevole tempo di 1:00.84 a stabilire la nuova miglior prestazione italiana di categoria. Alle sue spalle hanno completato il podio Livio Bugiardini in 1:02.92 e Roberto Paesani in 1:05.06.Concede il bis sui 200 metri confermandosi imprendibile con un’altramigliore prestazione italiana di 27.21 lasciandosi ampiamente alle spalle l’italiano Livio Bugiardini ed il francese Debonairre Daniel.

Buone affermazioni individuali anche per la reggina Giusy Lacava F50 in forza alla squadra fiorentina degli Assi Giglio Rosso, che ottiene un 6° posto nella finale dei 300 ostacoli con tempo di 53.61. Finale raggiunta anche nella specialità dei 400 metri con un ottavo posto ed il crono di 1.09.13, al di sopra delle proprie possibilità. Migliora ancora il proprio personale nella gara degli 80 ostacoli col tempo di 14.88. Infine con la staffetta 4x100 W50 assieme a Maria Costanza Moroni, alla messinese Maria Ruggeri ed a Miriam Di Iorio ottengono un argento ed la nuova miglior prestazione italiana di categoria con tempo di 53.21

Infine in gara anche Panuccio Paola F55 reggina tesserata per il GS Bancari Roma con un 6à posto sui 5000 metri col tempo di 22:53.17 ed un 8° posto sui 10 km su strada in 49:49.

Non solo affermazioni da parte degli atleti, ma anche per il nostro Gruppo Giudici Gare calabrese con la convocazione del giudice nazionale UTO Alessandro Mangone  e della giovane Katia Tassoni che in qualità di più giovane giudice presente, è stata chiamata a leggere la promessa durante la cerimonia di apertura dei Campionati.


Il plurimedagliato Edoardo Alfieri (CS Giovanile)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate