Conferme dei lanciatori alla 2a prova del Campionato

16 Febbraio 2021


 
Sabato 13 febbraio u.s. nell’impianto reggino del campo scuola si è disputata la seconda prova regionale del Campionato Italiano Invernale di Lanci con una nutrita schiera di partecipanti, nonostante la rigida temperatura che ha interessato il pomeriggio di gare.
Nel lancio del martello giovanile (6 kg) il reggino Alessandro Raneri, tesserato per il Cus Palermo ed allenato dal papà Franco, con un lancio di 61.72 metri, stabilisce il record siciliano juniores di questa specialità. La misura, sicuramente, gli garantirà l’accesso alla finale nazionale che si terrà a Molfetta giorno 27 e 28 febbraio p.v.

dove si sfideranno i migliori 8 atleti italiani per il titolo di Campione Italiano Giovanile invernale lanci.

Nel disco assoluto maschile si impone il siciliano Isidoro Mascali della Futura Roma con la misura di 47.89 davanti a Riccardo Lavino dell’Atl.Barbas con 31.23.
Altri risultati confermano il buono stato di forma degli atleti con Rappoccio Vitaliano dell’Atl.Olympus che ottiene 35.10 nel disco e 15.62 nel peso, così come il compagno di squadra Marco Caccamo per la categoria Cadetti lancia a metri 14.12 il peso da 4 kg ed a 35.76 metri il disco da 1,5 kg.
Giuliana Briguglio (Atl.Minniti) nel lancio del giavellotto da 600 gr sigla un 28.42 davanti a Chiara Stillitano della Barbas, mentre il cadetto Sebastiano Zuccalà (Atl.Barbas) scaglia lo stesso attrezzo a 35.80m.
Interessante sfida in casa dell’Atl. Barbas nel lancio del giavellotto assoluto maschile, dove Riccardo Lavino si migliora a 50.10 precedendo di soli 10 cm John Barbarello che si attesta con un buon lancio di 50 metri.
Da segnalare infine buone prestazioni, anche, per i lanciatori delle categorie master Ammendola Giuseppe M75 (Atl.Amatori Reggio) e Licciardello Mario M60 (Atl.Virtus Acirele) impegnati nelle gare del martellone e del giavellotto.



Condividi con
Seguici su: