Tricolori allievi: medaglie per Orsatti, Rami, Ferrari e Bellettati

10 Febbraio 2019

Seconda giornata dei Campionati Italiani Allievi ad Ancona, con le medaglie d'argento di Francesca Orsatti nel triplo e Laura Elena Rami nei 400 e la medaglia di bronzo per la Ferrari nei 60 hs e Bellettati nel triplo.


 

Seconda e ultima giornata dei Campionati Italiani Indoor Allievi ad Ancona. Dopo la medaglia di bronzo vinta ieri da Anita Bartolini nel peso, gli under 18 della Emilia Romagna salgono altre 4 volte sul podio, con le allieve Francesca Orsatti nel triplo, Laura Elena Rami nei 400 metri, Sandra Milena Ferrari nei 60 hs e Niccolò Bellettati nel triplo.

Nel triplo allieve Francesca Orsatti (Cus Parma), campionessa nazionale cadette nel 2018, vince la medaglia d'argento con la misura di 12,45, misura che è primato regionale indoor allieve (precedente Martina Manzini con 12,16 nel 2013) e anche 1 cm meglio anche del record regionale U20 e del primato allieve outdoor di 12,25 di Anna Ayanouvi che risaliva al 2002. Nella gara di oggi la Orsatti ha trovato in Greta Brugnolo (Atletica Riviera de Brenta) un'atleta fuori portata, con una serie che oltre al 12,80 vincente, aveva anche 12,79 e 12,66. L'atleta del Cus Parma, dopo un iniziale 11,83, replicava al 2° e 3° salto con misure similari (11,79 e 11,82), trovandosi quindi al 5° posto nella classifica provvisoria; con il 4° salto a 12,29 risaliva in zona podio, per poi portarsi nei 2 salti successivi a 12,31 e 12,45, che valeva l'argento, dopo l'oro vinto da cadetta nel 2018 e un altro argento sempre nel triplo cadette nel 2017.

Laura Elena Rami (Cus Bologna) vince la medaglia d'argento nei 400 con il tempo di 57.34, preceduta da Angelica Ghergo (Team Atletica Marche) con 56.68. Per l'allieva bolognese si tratta del primato personale assoluto, che era già stato stabilito in questa stagione indoor con 57.47, meglio anche del tempo dello scorso anno all'aperto di 57.70.

E' il suo primo podio in un campionato italiano, dove in precedenza era stata finalista con il 7° posto da cadetta nei 300 metri a Cles nel 2017.

Che finale quella dei 60 hs allieve: con un terzetto di atlete quali Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), Larissa Iapichino (Atl. Firenze Marathon) e Sandra Milena Ferrari (Fratellanza 1874 Modena), quest'ultima al 1° anno nella categoria. Già in semifinale tempi importanti con 8.44 per Besana, 8.46 Iapichino e 8.52 Ferrari, che già migliorava il personale di 8.59 realizzato la scorsa settimana a Modena. Nella finale 1° posto per Besana con 8.30, poi Iapichino 8.31 e Ferrari 8.48, altro primato personale e una lista nazionale all time che vede ora Desola Oki ancora al 1° posto con 8.27, poi Besana 8.30, Iapichino 8.31 e con Sandra Milena Ferrari che si inserisce al 4° posto con 8.48 a pari merito con Martina Millo.

Nel triplo allievi Niccolò Bellettati (Virtus Emilsider Bologna) conquista la medaglia di bronzo con la misura di 14,21. Gran bel piazzamento, che fino all'ultimo turno pareva essere un 2° posto, con una classifica che vedeva al comando Federico Morseletto (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi) con 14,86, poi Bellettati con 14,21 al 2° turno e Diego Bruschi (Osa Saronno) con 14,10; nell'ultimo salto Andrea Laconi (Atl. Oristano), in quel momento al 4° posto con 14,03, piazzava un 14,33 che lo poneva al 2° posto.

Bellettati, che il 27 gennaio aveva valicato per la prima volta i 14 metri con 14,01, oggi ha superato 2 volte questa misura, con 14,10 e 14,21, oltre a un altro salto di 14,01.

Gli altri migliori piazzamenti degli atleti della Emilia Romagna.

1500 metri allievi: 6° posto per Jose Catelani (Rcm Casinalbo) con 4.13.68.

60 hs allievi: si arrendono in semifinale Alexander Bartolini (Endas Cesenatico) con 8.30 e Francesco Cavina (Atl. Ravenna) con 8.37.

Alto allievi: 6° posto per Marco Neri (Endas Cesena) con 1,91.

Triplo allievi: 9° e 12° posto per 2 atleti della Pontevecchio, Milo Garau con 13,72 e Samuele Signani con 13,44.

Peso allievi: 18° posto per Federico Mastrecchia (Carabinieri) con 12,68.

4x200 allievi: il miglior tempo fra le società della regione è della Atl. Imola Sacmi Avis (Gabriele Ravagli, Pietro Carnevali, Andrea Carà, Alessandro Tognin), che si piazza al 12° posto con 1.35.71.

200 metri allieve: Sara Balordi (Cus Parma), dopo la caduta di ieri nelle batterie dei 400 metri, la gara a cui aveva le maggiori ambizioni, si piazza al 3° posto nella finale B con 25.85, cioè 7° posto complessivo.

1500 metri allieve: 13° posto per Myral Greco, 1° anno nella categoria della Edera Forlì, con 4.58.58. La scorsa settimana questa ragazza, praticamente al debutto dopo solo altre 2 gare da cadetta nel 2017, aveva corso i 1500 in 4.49.00, ottenendo il minimo per questi Campionati Italiani.

Asta allieve: 6° posto a pari merito per Giulia Cassanelli (Fratellanza 1874 Modena) con 3,30; 9° posto a pari merito per Martha Codeluppi (Atl. Reggio) con 3,10; 15° per Martina Lazzari (Libertas Rimini) con 3,00.

Triplo allieve: oltre al 2° posto per Francesca Orsatti, ci sono state anche altre piazzate della nostra regione nel triplo: Erica Fabris (Pontevecchio Bologna) che si piazza a 6° posto con 11,77, primato personale migliorato di 26 cm e Laura Piccaglia (Polisportiva Centese), 10° posto con 11,66, pure primato personale per 7 cm.

Risultati e report

Giorgio Rizzoli


Niccolò Bellettati (foto FIDAL MONTESANO/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: