Nembro: 3000 metri per Yeman Crippa

14 Giugno 2021

Giovedì il meeting in DIRETTA STREAMING su www.atletica.tv: l’azzurro primatista della specialità (7:38.27 al Golden Gala 2020) torna in pista prima del raduno in altura a Livigno. Dal Molin nei 110hs, Osakue nel disco

 

di Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

È Yeman Crippa l’atleta più atteso del 24esimo Meeting internazionale Città di Nembro (Bergamo), che giovedì 17 giugno, a due anni dall’ultima edizione, torna a partire dalle ore 18: la riunione è stata presentata questa sera al centro sportivo Saletti, sede di gara della rassegna organizzata dall’Atletica Saletti del presidente Alberto Bergamelli. 

Il vincitore degli Europei a squadre sui 5000 metri disputerà i 3000 metri piani, previsti in chiusura di rassegna alle ore 21: si tratta di una delle specialità in cui l’alfiere delle Fiamme Oro lo scorso anno ha centrato il primato italiano con il 7:38.27 del Golden Gala. Ci saranno altri italiani in caccia di progressi cronometrici, come il tricolore indoor Pietro Arese (Fiamme Gialle) e Pietro Riva (Fiamme Oro). Inserita anche una gara di 1500 metri con Joao Bussotti (Esercito) e Yassin Bouih (Fiamme Gialle), freschi di miglioramento in Francia sulla distanza, Mohad Abdikadar (Aeronautica), Mohamed Zerrad (Atl. Biotekna), David Nikolli (Caivano Runners) ed Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli), che verrà lanciata dal miler bergamasco Giovanni Filippi (Us Rogno) con un passaggio richiesto di 2:25 ai 1000 per puntare a 3:37. Non privo di nomi di spicco il 3000 femminile: presente la vincitrice 2019 Carolin Makandi Gitonga, keniana, che non avrà vita facile contro una pimpante Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), rinfrancata dal doppio titolo tricolore promesse di Grosseto, ma anche contro l’azzurra degli Europei a squadre Micol Majori (Pro Sesto) e Martina Tozzi (Fiamme Gialle).

La gara dei 110 ostacoli, nel campo di allenamento del compianto grande ostacolista bergamasco Luigi “Jerry” Bertocchi scomparso a causa di un male incurabile nel 2017, sarà impreziosito dalla presenza di due grandi interpreti azzurri che hanno abbracciato la sfida nelle ultime ore: ai blocchi infatti si porteranno Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), bronzo nei 60hs agli Europei indoor, e Franck Brice Koua (Cus Pro Patria Milano), che a Torun è stato ottavo in finale e che a Grosseto ha conquistato il titolo italiano promesse in un eccellente 13.56 di poco ventoso. Ci saranno anche rivali stranieri di qualità come il sudafricano Tiaan Kleynhans e il senegalese Louis François Mendy, stagionali da 13.60 e 13.61 ventoso. Nei 100 ostacoli donne, oltre a Giulia Guarriello (Atl. Guastalla Reggiolo, 13.34 per il tricolore under 23), attese anche Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli), 13.12 di PB quest’anno, e Giulia Latini (Carabinieri).

Da circoletto rosso pure gli 800 metri, con numerosi ottimi interpreti azzurri in un contesto che coinvolgerà anche alcuni stranieri di buon livello come l’irlandese Roland Surlis e lo sloveno Jan Vukovic, 1:46.74 e 1:47.02 quest’anno. Il nome di spicco è il tricolore Simone Barontini (Fiamme Azzurre), appena sceso a 1:46.63 a Sollentuna. Ma la gara di Nembro conterà anche su Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite Vittorio Veneto), Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia), Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter). Nella gara femminile, annunciate dagli organizzatori Irene Baldessari (Esercito) ed Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre), che torna a cimentarsi sul doppio giro di pista dopo i 400 di Grosseto: a proposito di Grosseto, al via anche la campionessa promesse Laura Pellicoro (Bracco), oltre a Serena Troiani (Cus Pro Patria Milano), che vedrà le gemelle e compagne di club Virginia e Alexandra Troiani impegnate in un 400 di ottimo livello. Nel giro di pista infatti torna in gara Anna Polinari (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) reduce dal 52.66 del titolo promesse, pronta a misurarsi con Raphaela Lukudo (Esercito). Nei 400 maschili, è da copertina il vicecampione del mondo degli 800 Amel Tuka (Bosnia), sfidato in primis da Giuseppe Leonardi (Carabinieri) e Michele Tricca (Fiamme Gialle).

Passando alle distanze brevi, esame “sudafricano” sui 100 uomini, con Thando Dlodlo, 10.08 di PB, opposto tra gli altri ad Andrea Federici (Atl. Biotekna), Roberto Rigali (Bergamo Stars), Giovanni Galbieri (Aeronautica) e Nicholas Artuso (Fiamme Gialle). Nella prova femminile dei 100 piani è annunciata una primatista nazionale della 4x100, Johanelis Herrera (Aeronautica): con lei Alessia Pavese (Aeronautica) e Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco).

Capitolo concorsi: il disco donne ricorda molto una finale tricolore con le presenze di Daisy Osakue (Fiamme Gialle), Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre), Valentina Aniballi (Esercito), Diletta Fortuna (Carabinieri) e Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco); nell’asta Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) e Sonia Malavisi (Fiamme Gialle); nel giavellotto, su una pedana molto performante, da segnalare il duello tra Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) e Roberto Orlando (Atl. Virtus Lucca), anche in questo caso antipasto degli Assoluti di Rovereto (25-27 giugno); infine nel lungo donne ci saranno Elisa Naldi (Virtus Lucca) ed Eleonora Filippetto (Team Treviso) opposte alla tedesca Alexandra Wester, 6,79 di personale.

DIRETTA STREAMING - La 24esima edizione del Meeting internazionale Città di Nembro sarà trasmessa in diretta streaming su www.atletica.tv giovedì 17 giugno.

(notizia aggiornata mercoledì 16 giugno alle ore 20.00)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

 

File allegati:
- ISCRITTI
- PROGRAMMA ORARIO


Condividi con
Seguici su: