Non stadia, aggiornato il protocollo FIDAL

30 Ottobre 2020

Le novità per le competizioni su strada (corsa, marcia e nordic walking) e off-road (corsa in montagna, trail running e corsa campestre) alla luce del recente Dpcm

 

In seguito alla pubblicazione del Dpcm sulla Gazzetta Ufficiale del 25 ottobre 2020, la Federazione Italiana di Atletica Leggera ha adeguato il “Protocollo organizzativo temporaneo - non stadia” relativo alle competizioni su strada (corsa, marcia e nordic walking) e off-road (corsa in montagna, trail running e corsa campestre). Il presente protocollo si intende temporaneo e passibile in ogni momento di aggiornamento sulla base dell’evoluzione della normativa generale.

Le modifiche rispetto al precedente protocollo sono:

  • Ripristinata la necessità da parte degli organizzatori di inserire le gare solo in calendario nazionale;
  • Ripristinato quanto riferito allo sport a porte chiuse: il nuovo Dpcm non permette più la presenza di pubblico in occasione delle competizioni all’aperto;
  • Tolta la possibilità di effettuare partenze con blocchi da 50 atleti in griglia senza mascherina. Rimane in vigore la possibilità di svolgere manifestazioni a cronometro con partenza di un atleta alla volta o in griglie da massimo 500 atleti distanziati almeno 1 metro tra di loro e con obbligo di indossare la mascherina prima dell’ingresso in griglia, durante la permanenza in griglia e fino ad almeno 500 metri dopo la partenza.
DOWNLOAD (pdf) - PROTOCOLLO ORGANIZZATIVO TEMPORANEO NON STADIA (agg. 30 ottobre)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate