Festa dell’Endurance a Modena: Idam si migliora sui 5000m.

20 Ottobre 2020


 

L’enfant prodige del mezzofondo calabrese Ayoub Idam torna protagonista sulla pista di Modena, in occasione dei Campionati Italiani Individuali Assoluti e Promesse disputatisi durante il weekend appena trascorso, in una nuova veste denominata Festa dell’Endurance.

Il giovane  portacolori della Scuola Atletica Krotoniate, classe 2000, quasi al termine di una stagione difficile resa ancor più complicata da un infortunio al ginocchio, rientra alla grande con il nuovo personal best sui 5000m in 14’18”07, agguantando, dopo una lunga ed estenuante volata, un incoraggiante quarto posto di categoria alle spalle dei più “vecchi” Sebastiano Parolini (G.

Alpinistico Vertovese) 14’05”10, Pasquale Servarolo 14’08”81, e Nije N’Famara 14’11”13, entrambi tesserati per l’Atletica Casone Noceto. Buona prova per il primo anno juniores Ahmed Semmah (Atletica Cosenza), ottavo nei 3000m in 8’48”26, nella gara dominata da Pietro Pellegrini (Atletica Valle di Cembra) 8’32”44, davanti a Marco Ranucci (Atl. Stud. Rieti Milardi) 8’36”85 e Giancarlo Roselli (Atl. Aden Exprivia Molfetta) 8’38”35. Nei 1500m allievi Abderrazak Hadar (Tiger Castrovillari), secondo nella quarta serie, con 4’12”11 si conferma sui suoi livelli, mentre nei 5000m promesse, Luca Ursano (Cosenza K42),  apparso in calo di condizione, non riesce a far meglio del sesto posto in seconda serie con 15’02”61.  



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate