Giovanni Barletta vola a Matera

24 Luglio 2018

47.86 sui 400 metri. Nuovo record regionale assoluto


 

Giovanni Barletta 1° classificato 400 metri uomini

s

tyle="text-align: justify;">La 39ma edizione di un Trofeo “Moramarco” dai grandi numeri, restituisce l’immagine di una Calabria bella e motivata, che ritrova in uno splendido Giovanni Barletta il suo autentico trascinatore! In occasione del tradizionale meeting in pista disputatosi a Matera sabato 21 luglio, il giovane reggino dell’Atletica Olympus allenato da Pasquale Latella, con un’azione di corsa elegante ed efficace e passaggi molto veloci (22”85 ai 200m e 34”82 ai 300m) demolisce il record regionale assoluto del giro di pista che già gli apparteneva, siglando un eccellente 47”86 (precedente 48”60 ottenuto ad Agropoli il 1° giugno 2018), crono che lo posiziona a ridosso delle migliori trenta prestazioni stagionali in graduatoria italiana.

Il meeting lucano sorride anche agli altri atleti calabresi, presentatisi numerosi e con la grinta delle grandi occasioni, capaci di esaltarsi in tanti nonostante un pomeriggio caldo ed a tratti ventoso, per ottenere piazzamenti di prestigio e diversi personal best; ad iniziare dal secondo posto nei 100m femminili di una coriacea Beatrice Romeo (Atletica Olympus), capace nonostante i problemi fisici della vigilia, di aggiudicarsi la serie di qualificazione in 12”69, per poi ripetersi con l’identico tempo in finale, battuta solo dall’allieva pugliese Antonella Todisco (Alteratletica Locorotondo) prima in 12”51.

Bene anche il giavellotto maschile vinto da Livio Mastrangelo (Virtus Lucca) in 55,57m, con il secondo posto di Luca Sergi (Atletica Minniti) 51,99m e il terzo di John Barbarello (Atletica Barbas) 46,02m, sempre nei lanci vanno in finale nel peso, Domenico Barbaro e Riccardo Lavino dell’Atl.Barbas. Ancora nei 400m, sulla scia di Giovanni Barletta continua la crescita dello junior Zohair Hadar (Tiger Running Club), con un quarto posto nella classifica finale, impreziosito dal nuovo personal best di 50”76 e dell’under 23 Vladimir Renda (Fiamma Catanzaro), nono con il PB di 52”44. Al femminile, l’allieva Cecilia Chiara Trocino (Scuola Atletica Krotoniate) sigla la sua migliore prestazione con il crono di 62”33, ottava davanti alla diciottenne Giulia Romeo (Atletica Barbas), miglioratasi anche lei fino a 63”80. Sempre in tema di PB, l’under 20 Federico Cottone (Scuola Atletica Krotoniate) è settimo nei 1500m con 4’15”50, mentre l’allievo Giacomo Marotta (Cosenza K42) si aggiudica in solitaria la seconda serie con 4’28”12, posizionandosi al decimo posto nella classifica finale. Al femminile Verdiana Martucci (Magna Grecia Cassano) è sesta in 5’37”69.

Negli 80m cadetti da segnalare il sesto posto al maschile di Gianmarco Molinari (Cosenza K42) in 9”78 ed il quinto al femminile di Francesca Colonna (Cosenza K42) in 11”11. Nei 600m cadetti Saverio Fortini (Tiger Running Club) è settimo con 1’46”64, e nei 300m Linda Savaia (Cosenza K42) è decima in 52”53. Grande fermento anche tra i giovanissimi, con Davide Parma (Pol.Magna Grecia Asd Cassano) secondo nei 60m ragazzi in 8”27 e quinto nei 300m in 44”46 e Vanessa Staffa (Tiger Running Club) quinta nei 60m ragazze in 9”09 e sesta nei 300m in 50”95, con Sofia Filice (Cosenza K42) nona in 52”51 e Melania Briceag Secareanu (Tiger Running Club) decima in 56”28.  



Condividi con
Seguici su: