La Corrinfiore a Ruggiero

26 Giugno 2017


 

San Giovanni in Fiore, la capitale della Sila con i suoi 1049 m.s.m., ha ospitato domenica 18 giugno u.s., il campionato regionale individuale ed il CdS Master sui 10 km. La gara ottimamente organizzata dalla locale Asd Jure Sport, che con l’occasione ha saggiato le proprie capacità organizzative in vista di una candidatura per un campionato italiano master, è valsa anche come 7° prova del Gran Prix di corsa su strada. A Danilo Ruggiero, Parco Alpi Apuane LU, la palma del vincitore davanti a Michelangelo Spingola, Corricastrovillari ed al beniamino di casa Paola Audia. Paolo dopo aver collaborato attivamente, insieme al suo presidente Pasquale Martino, per la migliore riuscita della loro manifestazione, da vero stakanovista non ha rinunciato alla sfida con gli amici-avversari di sempre. Tra le donne Rosa Ciccone, Atl. San Costantino, corona il suo bel momento di forma battendo le inossidabili Nella Zofrea dell'Hobby Marathon e Grazia Toma della Cosenza K42 . Il circuito poco più di tre km da ripetere tre volte, le diverse altimetrie e i 1000 metri di altitudine non hanno impedito a 159 atleti di chiudere in bellezza la loro performance. A rimarcare l’attenzione sulla kermesse la presenza, nelle varie fasi, di Pino Belcastro, Sindaco, di Domenico Lacava, Presidente del C.C. e di Milena Lopez, Assessore.  Per la Fidal Regionale presente il consigliere Francesco Misasi, Responsabile Settore Master. Per molti l’occasione è stata propizia per visitare l’Abbazia Florense voluta dal “calavrese Abate Giovacchino di spirito profetico dotato“ come lo ricorda Dante Alighieri nel XII canto del Paradiso. In definitiva una bella giornata tra sport e cultura binomio da valorizzare nella nostra regione. Prossimo appuntamento a San Giovanni in Fiore per il 16 luglio p.v. con la quarta e ultima tappa delle Camminate Gioachimite, giunte alla terza edizione,  proprio sui sentieri percorsi da Gioacchino, da Celico dove nacque a San Giovanni dove riposa. Con la giusta partecipazione di Enti e Federazioni dette camminate potrebbero diventare il primo eco trail della Calabria. Perché non provarci.

Carmelo Sanzi   



Condividi con
Seguici su: