La ViviMiguel di Siderno

18 Aprile 2018


 

Gli staffettisti in attesa della propria frazione

s

tyle="text-align: justify;">Martedì 17 aprile us si è svolta a Siderno  la  prima edizione di ViviMiguel, iniziativa per le scuole superiori, con il sostegno di FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera), del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca), dell’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) ed il patrocinio dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana). 

Il progetto, rivolto ai giovani delle scuole d’istruzione secondaria, prevedeva una gara a staffetta di 42 km e 195 metri da correre in pista, dove ogni scuola era composta da 42 studenti maschili e femminile ed ognuno degli alunni percorreva 1000 metri per poi passare il testimone al proprio compagno di squadra.

Il via è stato dato alle ore 10:00 in contemporanea ed in collegamento mediatico con le altre città che hanno aderito all’iniziativa quali: Bologna, Camerino, Catania, Catanzaro, Crotone, Milano, Olbia, Roma, Trieste e preceduto dalla passeggiata inaugurale di 195 metri a cui hanno sfilato tutte le squadre assieme agli studenti disabili, gli insegnanti e lo staff organizzativo, per condividere i valori di solidarietà che hanno ispirato ViviMiguel.

Sulla pista di Siderno, in una giornata primaverile, hanno aderito all'iniziativa l’Istituto Superiore Marconi di Siderno, l’Ipsia Siderno, l’Istituto Superiore Nostro-Repaci di Villa San Giovanni ed il Liceo delle Scienze Umane “Mazzini” di Locri.

Sotto il controllo del Gruppo Giudici Gare di Reggio Calabria (ufficiali di gara e cronometristi), dopo oltre due ore di gara ha coperto la distanza classica della maratona,  primeggiando sulle altre scuole, l’Istituto Superiore Nostro-Repaci di Villa San Giovanni, sapientemente organizzato e preparato dai rispettivi insegnanti di educazione fisica, che hanno chiuso la ViviMiguel in 2 ore 50 minuti e 29 secondi.

Al secondo posto in 3 ore, 5 minuti e 10 secondi l’Ipsia Siderno, mentre non hanno concluso la gara il Liceo Mazzini di Locri pur arrivando a percorrere fino ai 29 km e l’Istituto Marconi di Siderno che ha percorso fino ai 38 km.

Presenti sulla pista dello stadio Raciti di Siderno durante tutta la durata dell’evento, i consiglierei del Comune di Siderno, dott. Ercole Macrì, Delegato alla Cultura ed il dott. Gianluca Leonardo Delegato allo Sport.

 

 



Condividi con
Seguici su: