A Zuccalà e Verdelli i titoli PM Cadetti e Cadette

24 Maggio 2022


 

Sabato 21 e domenica 22 maggio 2022, si sono svolti al  sempre più deteriorato impianto di atletica leggera del rione Modena di Reggio Calabria, i Campionati Regionali Assoluti, unitamente al CdS di Prove Multiple per la categoria Cadetti e Cadette che assegnava anche i titoli regionali e il CdS per Ragazzi e Ragazze. La concomitanza della "Panoramica di Primavera" svoltasi a Lamezia nella giornata di domenica, ha visto molti atleti mezzofondisti, fondisti e runner, preferire la corsa su strada alla competizione su pista. Interessante è stato l'impegno delle cadette pentatlete che hanno dato vita ad un discreto spettacolo agonistico fino alla fine dell'ultima gara. A spuntarla e a sommare il miglior punteggio è stata la giovane atleta dell'Atletica Barbas Chiara Verdelli che totalizza 2529 punti, con i parziali di 676 punti nei m. 80Hs (tempo 14"16; 600 p. nel salto in alto dove valica l'asticella posta a m. 1,29; p. 338 nel giavellotto con un miglior lancio di m. 17,04; 554 nel salto in lungo con m. 4,19 e 361 nei m. 600 dove ottiene 2:00.06. Al secondo posto si piazza Anastasia Gattabria, cadetta da pochi mesi inserita nell'ASD CorriCastrovillari, che totalizza 2325 punti con i seguenti risultati: m. 80 Hs 16"14 /425 punti; alto m. 1,44/745 p.; giavellotto m. 19,55/p. 420; lungo m. 4,03/p. 506; m. 600 2:07.37/229 punti. Seguono al 3° posto Vanessa Stelitano (Atletica Olympus) con punti 2201; quarta si classifica Aurora Melissari (Atletica Brothers) con punti 2162; 5^ Eleonora Castello (Atletica Olympus) con punti 1900 e 6^ Alessia Megna (Fiamma Atletica CZ) con p. 1082. L'esathlon Cadetti, disputato in due giornate, ha visto la supremazia di Sebastiano Zuccalà (Atletica Barbas), vincitore con 3389 punti (m. 100Hs - 15"67/626; alto m. 1,62/662; giavellotto m. 36,07/591; lungo m. 5,51 /641; disco m. 26,15 / 540 e m. 1000 3:19.28 /329.

La medaglia d'argento va a Riccardo Iannò (Atletica Sciuto) che completa le sei gare col punteggio di 2205 punti. Nelle altre gare disputate, da segnalare le buone prestazioni di Davide Pio Franco (Atletica Olympus), che nel lancio del disco da kg. 2, ottiene la misura di m. 46,64 a soli 8 centimetri dal primato regionale di Riccardo Ferrara, che comincia a vacillare e nel lancio del martello da kg 7,260 ottiene un miglior lancio di 53,85. Secondo, ma fuori classifica in quanto atleta appartenete al CUS Palermo, il reggino Alessandro Raneri, che ottiene la misura di m. 53,00. Buona anche le misure dell'atleta del CUS Perugia, Monia Cantarella, che nel peso ottiene la misura di m. 16,39 e nel disco ottiene il personale con m. 51,04. Le gare riservate alla categoria Ragazzi vedono imporsi nei m. 60 Marcello Fedele (Atletica Brothers) col tempo di 9"12; nei m. 60 Hs Andrea Beatino (Atletica Brothers) col tempo di 11"91 che fa bis anche nel salto in lungo, dove ottiene la misura di m. 3,64; nell'alto Marcello Fedele (Atletica Broters) con m. 1,20; nel peso Daniele Caccamo (Atletica Olympus) con m. 11,98; Luca Praticò (Atletica Brothers) vince la marcia km. 2 col tempo di 17:22.52 e nel lancio del vortex s'impone su tutti Alessandro D'Aguì (Atletica Brothers) che scaglia il razzetto che fischia alla misura di m. 53,20. Le gare della categoria Ragazze vedono al primo posto: Ilaria Musolino (Atletica Barbas) nei m. 60 col tempo di  9"31 che fa doppietta di titoli, conquistando anche il primo posto nel salto in lungo con m. 4,01; nei m. 1000 Marta Garganese (Atletica Sciuto) col tempo di 4:13.84; Sofia Falduto (Atletica Sciuto) vince i m. 60Hs in 12"57; Anna Musumeci (Atletica Sciuto) vince il salto in alto con m. 1,10; Stella Siclari (Atletica Olympus) vince il getto del peso con m. 7,66; nel vortex Sofia Falduto (Atletica Sciuto) ottiene la misura di m. 18,42 e nella marcia Anna Musumeci (Atletica Sciuto) vince col tempo di 16:27.61.

(pino pignata)



Condividi con
Seguici su: