Andrea d'Ambrosi s'impone alla 1^ Corri a Squillace

17 Maggio 2022


 

Organizzata dalla Run for Catanzaro, sotto l’attenta regia del presidente Francesco Benefico, ed in collaborazione con il C.S.A.In. (Centro Sportivo Aziendale e Industriale) Comitato Calabria, si è disputata domenica 15 maggio 2022, sul già frequentato  lungomare della cittadina sull’Ionio catanzarese, la 1^ edizione della Corri a Squillace. La prova nazionale, valida per assegnare i titoli individuali C.S.A.In. sui 10 km, ha visto la partecipazione, nonostante la concorrenza con altri importanti appuntamenti, di oltre 200 tesserati Fidal, più un buon numero nella non competitiva. Molti anche gli appassionati di podismo, dirigenti e abituali frequentatori dei vari lidi, incuriositi dalle insolite e numerose presenze. Naturalmente non poteva mancare Vincenzo Caira, presidente regionale della federazione regionale ed i consiglieri regionali, sempre Fidal, Santo Mineo e Antonio Cardamone. Un giro, pari a 2,5 km per i non agonisti e 4 invece per la gara principale. Come da regolamento partenze separate; alle 10:00 per i primi e 10:30 per i secondi. Poi, sui 10000 metri certificati, sano agonismo complicato da temperature decisamente fuori stagione. Subito in testa un gruppetto con Andrea D’Ambrosi (Poliporto Soverato), Antonino Maggisano (Libertas Atl. Lamezia), Michelangelo Spingola (Corricastrovillari) e Paolo Audia (Jure Sport). Con il passare dei km, Andrea D’Ambrosi impone il suo ritmo ai compagni di fuga, per presentarsi poi solitario al traguardo. Alle sue spalle, Spingola e Maggisano decidono che non è il caso di disputare volate e.. arrivano mano nella mano al traguardo. Insolito anche l’arrivo per il quarto posto, con Paolo Audia che, a sua volta, chiude la gara con Giovanni, suo figlio di appena tre mesi in braccio. Tra le donne, dominatrice assoluta Maria Carmen Paonessa (Hobby Marathon Catanzaro) in testa sin dalla partenza, che precede Morena Sestito (Run For Catanzaro) e Rosa Ciccone (Atl. Sciuto RC). Nelle varie categorie, primi posti per Alessandra Scozzafava (Fiamma Atl. Catanzaro), Roxana Costanta Ruta (Atletica Sciuto), Miriel Florentina Aftanache (Asd Calabria Young), Daniela Alfieri (Poliporto Soverato), Luisella Barone (At. Avis Curinga), Michela Scalzo e Ivana Carnevale (Libertas Atletica Lamezia). Al maschile Francesco Curia (Pol. Magna Graecia Asd Cassano), Salvatore Curcio (Marathon CS), Paolo Audia (Jure Sport), Alessandro Palmerino e Stefano De Stefani (Hobby Marathon), Giulio Mazzotta (Martesana Corse), Oreste Gagliardi (Hobby Marathon), Pietro Cosimo (Fiamma CZ), Raffaele Lagani (Corricastrovillari), Antonio Capicotto (Run For Catanzaro) e Franco Armieri (Marathon CS). Riconoscimento speciale per Oreste Gagliardi - SM55 Hobby Marathon CZ - vincitore della prova dedicata al compianto Leandro Guarnieri, autentico campione che ha costruito la sua carriera sportiva proprio sul lungomare di Squillace. Riconoscimento costituito da un’opera artistica di artigiani locali, voluta dai fratelli Condito e Menniti, consegnata da Loredana Scorza e dalla figlia Lorenza. Omaggio floreale da parte di Ruggero Scarcella sulla targa che ricorda Leandro ,  naturalmente minuto di intenso e commovente silenzio. Da sottolineare la presenza di corridori provenienti da altre regioni, la buona partecipazione di sponsor locali e non, ma anche la fattiva collaborazione dell’Amministrazione locale che non sempre è scontata. Perfetta la logistica del Team Icron, il ristoro, il “lavoro” del GGG. Insomma una bella giornata di sport e condivisione.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 I^ Corri a Squillace